Carona: lago, escursioni e attività

Situato in Alta Val Brembana, Carona si presenta con il più tipico e suggestivo paesaggio di montagna: i monti con le loro pareti a tratti rocciose, ma per lo più dominate dalla folta vegetazione, il laghetto con pescatori sulle rive e le strade che coraggiosamente si inerpicano verso l’alto.

Carona, rinomata turistica, è una località ideale sia per una giornata fuori porta sia per una soggiorno estivo che invernale.

Carona: cosa vedere e cosa fare

Carona è il punto di partenza di moltissime e piacevoli escursioni: da qui possiamo raggiungere i rifugi F.lli Calvi, F.lli Longo e i Laghi Gemelli, giusto per citare i più noti.
Nelle vicinanze, a poco più di un chilometro di distanza dal centro, c’è il Borgo Pagliari.
Una passeggiata molto rilassante è quella che percorre il lungo lago, con sosta alla centrale idroelettrica; sempre in paese merita sicuramente una visita la parrocchiale.

Altre idee per una giornata diversa ce la offrono l’orto botanico, così come le diverse attività che possiamo svolgere: equitazione, arrampicata, tennis, calcetto e pallavolo, tubby, canoa o pesca sportiva.

d’inverno, gli amanti dello sci potranno facilmente raggiungere le piste del comprensorio Brembo Ski dei Comuni di Carona, Foppolo e Valleve: la seggiovia Carisole – Valgussera collega il paese agli impianti di Foppolo, mentre un collegamento bus permette di arrivare comodamente Valleve e San Simone.

Carona: come arrivare

Carona dista da Bergamo città circa 50 chilometri; per raggiungerlo dobbiamo prendere la statale 470 che percorre la Val Brembana fino a Piazza Brembana (fermandoci per un caffè a San Pellegrino e per una piacevole escursione a Cornello del Tasso).
Qui, seguiamo imbocchiamo la sp2 che ci conduce a Foppolo. Dopo aver attraversato i paesini di Moio de Calvi, Isola di Fondra, Branzi arriviamo a alla nostra meta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.