Ciclovia della Valle Seriana: Prima tappa

ciclovia della valle seriana
Fiore all’occhiello delle valle, la Ciclovia della Valle Seriana si snoda per più di 30 km da Ranica fino a Clusone, con quasi l’80% del percorso su sedime protetto.
Come abbiamo fatto per la ciclovia della Valle Brembana, divideremo la descrizione anche di questa in più puntate.

Ciclovia della Valle Seriana: il percorso

Non tutti forse sanno che la ciclovia della valle seriana inizia a Bergamo, ma il primo tratto che la porta a Ranica è spezzettato e non sicuro, quindi partiremo con la nostra escursione proprio da Ranica, e per questa prima tratta arriveremo a Pradalunga a un’area attrezzata per pic-nic e un parco giochi per i bambini, piccola e piacevole oasi (c’è anche un piccolo bar e servizi) dove goderci il meritato riposo. La ciclovia a due ingressi Uno a  Ranica uno dietro la TEB e un altro,quello da dove siamo partiti noi, a Torre Boldono in viale Lombardia, in una zona residenziale dove non è difficile trovare parcheggio. La prima tappa abbiamo deciso di farla a piedi.
Seguendo le indicazioni del percorso provvisorio della ciclovia della valle Seriana, raggiungiamo la località Patta, dove troviamo un attraversamenti pedonale, seguito da un altro, a circa un chilometro e mezzo dopo.

Superato anche il secondo attraversamento la ciclovia costeggia tutto il greto del fiume Serio, dominato da un’atmosfera di quiete e serenità che, sicuramente, rende l’escursione molto piacevole: la colonna sonora sarà quella dello scorgere delle acque del fiume, a volte talmente imponente da sovrastare anche il rumore del traffico della vicina strada a due corsie. Non è nemmeno difficile incontrare sul nostro percorso Anatre e gruppi di Gabbiani volteggiare per poi atterrare con grazia sulle acque del fiume…
Continuando in direzione Nembro incontriamo molte uscite che portano nei centri dei vari comuni lambiti dalla ciclovia della valle seriana: la diversità degli strumenti urbanistici utilizzati è un’altra piacevole nota che valorizza la ciclovia Valle Seriana. Semplici sentieri, tratti asfaltati o talvolta in terra battuta, o imponenti e architettonici ponti realizzati in legno e metallo sono le soluzioni scelte per unire la ciclovia con i paesi, tutte in piena armonia con la natura che ci circonda.
Dopo circa 6 chilometri arriviamo alla fine della nostra prima tratta: siamo nel territorio di Pradalunga, dove ci attende il primo dei punti di ristoro che sono dislocati lungo la ciclovia della valle Seriana.
Sicuramente affaticati ci godiamo il meritato riposo…

Alla prossima tratta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.