Villa d’Alme’ Zogno: iniziati i lavori di completamento della Ciclovia Valle Brembana

Villa d’Alme’ Zogno: iniziati i lavori di completamento della Ciclovia Valle Brembana

Un progetto rimasto a metà: la ciclovia Valle Brembana, per quanto bella ed entusiasmante, potrebbe essere molto, ma molto di più di quello che è.
Infatti, dai circa 20 km attuali (quelli da Zogno a Piazza Brembana) si potrebbe passare a un tracciato molto più lungo e, anche paesaggisticamente parlando, più interessante.
Secondo le originarie intenzioni, infatti, la ciclovia Valle Brembana dovrebbe concludersi a Piazza Brembana, ma partire da Paladina, unendosi al tracciato ciclo-pedonale del Parco dei Colli.

Ciclovia Valle Brembana: come stanno le cose oggi

Ciclovia Val BrembanaDunque, per oggi abbiamo due tracciati divisi: da una parte il tratto ciclo-pedonale del Parco dei Colli che, partendo da via Baioni, allungandosi sulla Greenway del Morla, passando per la sede del Parco dei Colli a Valmarina dovrebbe arrivare a breve al Monastero di Astino, dando così vita alla Via dei Monasteri.
Dall’altra, da Zogno a Piazza Brembana c’è la pista ciclabile della Valle Brembana che per la maggioranza del tracciato è su sede propria e passa attraverso paesi molto rilevanti dal punto di vista storico culturale della valle (come San Pellegrino Terme o Cornello dei Tasso).
Il problema è da Villa d’Almè a Zogno dove, per ora, non è stato possibile rivalorizzare il sedime dell’ex ferrovia e, dunque, lungo tutto questo tratto occorre avvalersi della sede stradale.

Ciclovia Valle Brembana: qualcosa si muove per unirla a quella del Parco dei Colli

Parco dei colliTuttavia, importanti notizie ci stanno giungendo in questi giorni a proposito.
A gennaio 2015, i gruppi antincendio di Villa d’Almè, Botta e il gruppo Protezione Civile di Sedrina hanno iniziato la pulizia dell’ex sedime della ferrovia da sterpaglie, erbacce e rifiuti, il che è certamente un buon auspicio per quanti vorrebbero vedere conclusa quest’opera di primaria importanza per gli amanti dello sport, ma anche per chi vorrebbe giustamente veder rivalorizzata la storica ferrovia.
Per avere un’idea del lavoro svolto, date un’occhiata alle foto pubblicate sul profilo Facebook del sindaco di Sedrina, Stefano Micheli.

Aggiornamento al 23 marzo 2015

Grazie al lavoro di una squadra di volontari, ora il sedime dell’ex ferrovia della Valle Brembana da Almè a Sedrina è pulito, ne abbiamo parlato qui: https://bergamogreen.altervista.org/ciclabile-alme-sedrina-non-percorribile-a-piedi/

 

 

2 Risposte a “Villa d’Alme’ Zogno: iniziati i lavori di completamento della Ciclovia Valle Brembana”

  1. COLLEGARE LA CICLABILE PALADINA-SEDRINA PORTEREBBE INOLTRE LA POSSIBILITA’ IN MTB O A PIEDI NELLA ZONA DEL PORTO /DOGANA DI VILLA D’ALME’ DI ATTRAVERSARE IL BELLISSIMO PONTE CHE BALLA (ATTRAVERSA IL BREMBO-ZONA STORICA RISALENTE AL MILLE!!!)PER ARRIVARE POI AL CASTELLO DI CLANEZZO, PROSEGUENDO IN DIREZIONE BELVEDI’ SI ACCEDE ALLA CICLABILE DELLA VALLE IMAGNA!!!!!!!!!!!!!!BELLISSIMA!!!!!!!PISTA AGIBILE E POCO PUBBLICIZZATA E DA NON PERDERE PER TUTTI!!!!!PENSATE CHE A FINE PERCORSO SI ATTRAVERSA UN PONTE DI FERRO CON ALTEZZA MOZZAFIATO SOPRA IL FIUME IMAGNA!!!IMPERDIBILE!!!

    1. Ciao Stefano,
      grazie per il tuo commento: concordo con te che la ciclabile della Valle Imagna è, purtroppo, troppo poco pubblicizzata e che meriterebbe molto di più.
      Continua a seguirci e a lasciarci altri suggerimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.