Ciclabile della Val Brembana #3: da San Giovanni Bianco a Camerata Cornello

Ciclabile della Val Brembana #3: da San Giovanni Bianco a Camerata Cornello

Ecco giunti alla terza tappa del nostro percorso sulla ciclovia della Val Brembana: oggi partiamo da dove eravamo arrivati nella seconda parte, cioè dal parcheggio dell’ex stazione ferroviaria di San Giovanni Bianco (punto 20 della mappa della pista ciclabile Val Brembana), situata in Piazzale degli Alpini, da stazione ferroviaria è stata convertita in stazione delle autolinee sostitutive.

Qui troviamo ampio parcheggio, adiacente al supermercato Migross (aperto anche la domenica mattina); più avanti diversi negozi e bar (approfittiamone, non ne troveremo più fino a Camerata Cornello).
Proseguiamo dritti, seguendo le indicazioni per la pista ciclabile che ci portano all’imbocco di una galleria a senso unico alternato (punto 21), lunga circa 90 metri e ben illuminata. Se siamo a piedi, possiamo procedere in fila indiana nella corsia preferenziale, ottimamente protetta; se siamo in bici, attendiamo che il semaforo diventi verde.
L’unico difetto della galleria è l’attraversamento alla conclusione della stessa per immetterci nella ciclovia. Arrivati alla fine, infatti, dobbiamo attraversare sulla sinistra, ma manca un semaforo. Se siamo in bici, il problema non si pone più di tanto in quanto sappiamo di avere la precedenza, mentre se siamo a piedi non è facilmente intuibile quale senso di marcia abbia la precedenza. Un attimo di pazienza e prudenza e potremo attraversare anche noi.

Da qui in poi, la ciclovia procede parallelamente alla statale 470, salendo progressivamente di modo da lasciare le auto a un livello inferiore (sulla nostra destra), mentre sulla sinistra cadono a strapiombo le rocce, le cascatelle e la vegetazione alpina. Se abbiamo la fortuna di trovare una bella giornata di sole, sarà davvero una indimenticabile tappa.
A pochi passi dal semaforo, troviamo la deviazione per Oneta (dove c’è la casa natale di Arlecchino) e per Camerata Cornello, passando sulla Via Mercatorum, attraverso incantevoli boschi e sentieri (punto 22). Procediamo dritto, sarà per la prossima volta, sicuramente.

Il tracciato prevede diverse bellissime gallerie: suggestivamente illuminate e con ancora tracce del loro passato nella linea ferroviaria della valle, sono anche piuttosto lunghe, motivo per cui viene richiesto alle biciclette l’obbligo di fanali. Rispetto alle galleria della seconda tappa, tuttavia, sono meglio impermeabilizzate.
Al punto 23, troviamo lo svincolo per Camerata Cornello. Possiamo anche uscire qui, personalmente non abbiamo resistito a percorrere un’altra galleria e abbiamo proseguito dritto, arrivando comunque a Camerata Cornello in breve tempo.
Dopo il punto 23 c’è la galleria più lunga della ciclovia (313 m) che, per umidità, infiltrazioni e anche danneggiamenti vandalici, a volte non è illuminata. Se ritieni che imboccarla sia pericoloso, sulla nostra mappa della ciclovia Val Brembana trovi segnalato in arancione il percorso alternativo sulla Via Orbrembo che ti fa entrare in Camerata Cornello e uscire poco dopo, da dove potrai riprendere il regolare andamento della ciclabile.
Il punto di arrivo di oggi potrebbe essere proprio il centro del paesino, all’altezza dell’Ostello del Tasso (punto 24), una delle case alla nostra sinistra è l’ex stazione ferroviaria di Camerata.
Sulla destra una piccola area verde con giochi per bambini è un’oasi perfetta per una siesta sul Brembo; se vogliamo entrare a Camerata Cornello possiamo girare a sinistra (anche passando dal parcheggio dell’Ostello) e raggiungere il centro abitato, dove troveremo diversi esercizi (bar e alimentari).
Il percorso di oggi è piuttosto breve, proprio per rendere omaggio a un borgo d’altri tempi, Cornello del Tasso. Stavolta, la storia ha la meglio su una bella passeggiata: ne rimarremo più che soddisfatti.

CICLOVIA DELLA VAL BREMBANA, DA SAN GIOVANNI BIANCO A CAMERATA CORNELLO: circa 5 km, andata e ritorno.

CONSIGLIATA a piedi, in bicicletta (mountain bike, da corsa, da città, assolutamente munite di luci e catarifrangenti per le gallerie), handbike.
Percorribile anche con passeggini.

PUNTI DI RISTORO:
– bar e supermercati a San Giovanni Bianco (punto 20);
– bar e alimentari a Camerata Cornello (punto 24);
– area picnic a Camerata Cornello, con parco giochi (punto 24).

LUOGHI DI INTERESSE STORICO:
Cornello del Tasso, terra natale del casato dei Tasso.

<– Ciclovia Val Brembana#2: da San Pellegrino a San Giovanni Bianco

Ciclovia Val Brembana#4: da Camerata Cornello a Piazza Bremabana –>

*

Le fotografie della galleria sono condivisibili non per fini commerciali , con l’attribuzione della paternità; per comunicazioni, scrivi una mail a [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.